giovedì 27 giugno 2013

I capelli ecobio amano Tangle Teezer !


Quando si sceglie di utilizzare sui capelli soltanto prodotti ecobio, si sa che si sta facendo una gran cosa per la propria chioma ed un gesto d'amore verso l'ambiente. Allo stesso tempo si deve essere consapevoli che inizialmente la resa non è la stessa dei prodotti siliconici, che ci vorrà un po' di tempo perché i propri capelli si disintossichino dalle 'schifezze' a cui li abbiamo abituati e che i prodotti districanti, liscianti e di styling ecobio sono diversi da quelli non-naturali. Questo non significa che sono meno efficaci, ma che ci vuole del tempo per tararsi sui nuovi prodotti. Io, ad esempio, ho i capelli lisci e sottili e, dopo alcuni tentativi, ho trovato gli shampoo più adatti, delle maschere miracolose e degli oli e dei burri che nutrono le punte secche veramente e dall'interno ( non dando soltanto l'illusione di nutrire con un film esterno, come accade con i siliconi ). Ammetto che il mio tipo di capello non ha particolari problematiche se non quello dell'elettrostaticità e soprattutto dei nodi! Per risolvere il primo problema ho acquistato un phon agli ioni negativi. Per il secondo ho acquistato lui, il mitico ed inimitabile Tangle Teezer! Si tratta di una spazzola di plastica dotata di dentini speciali che, anche e soprattutto sui capelli bagnati, attraversano i capelli senza restare incastrati nei nodi, districandoli alla perfezione, senza sforzo e senza dolore. Praticamente un miracolo. L'oggettino - che io naturalmente ho comprato fuxia ma che esiste anche in molti altri colori, persino quelli sobri - non viene venduto in Italia, che io sappia, ma è acquistabile su numerosi siti inglesi ( io l'ho trovato su asos.com per circa 15 euro )

Nessun commento:

Posta un commento